domenica 23 gennaio 2011

Evento

GENOVA 23 gennaio. Iniziamo subito col dire che di più non si poteva chiedere a questo Spartak, falcidiato dalle assenze soprattutto in attacco e con le gambe imballate dai lunghi periodi di inattività. Nonostante ciò i ragazzi gialloblù, sono riusciti a tenere per 50 minuti buoni il pallino del gioco nonché il vantaggio numerico del risultato …. Il crollo fisico nel finale non ha permesso di portar e a casa il risultato; c’è comunque da essere ottimisti per il futuro. Questa ottima prestazione è sicuramente il frutto della conoscenza quasi maniacale di schemi di giuoco metabolizzati nella notte dei tempi dai ragazzi di Torriglia. Macrina a guidare una difesa che basa il proprio gioco sull’anticipo, Rognoni e Cianetti a coprire e ripartire come stantuffi sulle rispettive fasce di competenza e Ghersi chiamato al compito più gravoso… sopperire alle assenze delle SS e soprattutto …. “finalizzare”…obiettivo raggiunto visti i 5 gol; anche se una condizione precaria ed un grave errore sul finale ne hanno condizionato la prestazione. Ha fatto piacere invece notare la forte motivazione da parte degli avversari, alcuni dei quali determinati a strappare un contratto con il sodalizio gialloblù. In particolare Arena che ha abbandonato il ruolo di diligente cursore di fascia per realizzare 4 gol, 2 di pregevole fattura. A corrente alternata Zanardi. Discorso a parte merita De Guglielmi, che è, e rimane, un giocatore di livello superiore. E’ lui che ha preso per mano la squadra e le ha permesso di superare in volata lo Spartak.

Da segnalare infine il debutto della nuova terza maglia azzurra per le partite amichevoli indossata dai giocatori spartakini. Il colore si ispira ai bordini della prima storica divisa; il tutto in una nuova ottica di sviluppo del marketing promossa dal comitato strategico giallo blù.

PAGELLE SPARTAK

GF SCHENONE; 7,5 impeccabile; molti interventi a salvare il risultato
MACRINA: 6 ancora imperioso negli anticipi, la scarsa condizione però gli impedisce di recuperare se saltato
ROGNONI 6,5 impeccabile in chiusura e propositivo in avanti; anche per lui vale i discorso sulla condizione atletica
CIANETTI 6; il più stanco di tutti a causa dell'extra preparazione…. passano gli anni ma è sempre lo stesso st. paul
GHERSI 6,5; mezzo voto in meno per l’errore finale; peccato perché non aveva fatto rimpiangere le SS


PAGELLE
FAGGION 6; diligente, non forza non conoscendo bene gli avversari
ZANARDI 6; parte con un’azione travolgente che fa presagire fulmini e saette….. si spegne pian piano
ARENA 7; sorpresa di giornata…4 gol, 2 dei quali veramente belli
DE GUGLIELMI; 7,5 migliore in campo

Nessun commento: